Resetta Password

Risultati della ricerca
noleggio-barca-gommone-sanvitolocapo-1
noleggio-barca-gommone-sanvitolocapo-2
noleggio-barca-gommone-sanvitolocapo-3

GOMMONI E BARCHE FULL OPTIONAL

noleggio-barca-gommone-sanvitolocapo-4
noleggio-barca-gommone-sanvitolocapo-5

Le imbarcazioni sono dotate di:

Tendalino cuscineria e doccetta

Radio Stereo AM/FM

Motori 40/60 CV 4 Tempi

NON SERVE LA PATENTE

Richiedi INFORMAZIONI ora

ITINERARI CONSIGLIATI

Sul versante orientale (levante) la meravigliosa costa della Riserva dello Zingaro:

riserva dello zingaro

Fuori dal porto di San Vito Lo Capo costeggiando la famosa spiaggia, la zona del secco dove è possibile godere di bellissime immersioni snorkeling o solo un semplice bagno al largo dalla super affollata spiaggia, e non appena superata la “Punta di Solanto”, vi è un susseguirsi di insenature e baie molto suggestive e di particolare interesse marino e terrestre.
La baia della Tonnara è meta frequente di appassionati diving che si immergono in quelle acque per ammirare sia reperti di epoca punica sia altre curiosità archeologiche come il relitto del “Kent” detta anche la nave dei corani, affondata nel 1978 per un incendio, e adagiata ad una profondità di circa 40 metri. Chi è provvisto di bombole e patentino riesce anche a visitare dall’interno il relitto fra murene, scorfani e pesci di fondale. Uno spettacolo nello spettacolo.

La baia della Tonnara termina con il Lago di Venere: un luogo incantato per il fondale marino ed anche per le affascinanti forme di rocce che, con un po’ di fantasia, raffigurano i più strani animali. Proseguendo sul litorale di levante, su questa costa meravigliosa è possibile apprezzare anche il patrimonio naturalistico, scorgendo ogni sorta di palma e pianta tipica della macchia mediterranea insieme ad un paesaggio ricco di storia e ruralità. Superando la “Torre di Calampiso” inizia la Riserva Naturale del “Lo Zingaro” con le sue 7 incantevoli calette, una più accattivante dell’altra: Cala della Capreria, Cala del Varo (raggiungibile via mare), Cala della Disa o Zingaro, Cala Beretta, Cala Marinella, Cala Torre e infine la famosa Tonnarella dell’Uzzo.

Si può procedere costeggiando oltre la fine (o l’inizio se si considera l’ingresso da Scopello) della Riserva dello Zingaro, in direzione Castellammare del Golfo, fino a giungere da lì a poco ai Faraglioni e Tonnara di Scopello dove fichi d’india ed un paesaggio tutto d’altri tempi incorniciano un memorabile scenario ricco di emozione, conclusivo di una bellissima giornata di mare !!!

Sul versante occidentale (ponente) l'affascinante golfo di Makari:

macari con barca

Appena usciti dal porto di San Vito Lo Capo, si passa dalla stupenda caletta Billeci (piccola spiaggetta di scogli con sabbia sul fondo ed un fondale turchese-azzurro caraibico!) dove tanti apprezzano fare un bagno al largo lontano dalla folla; il suggestivo Faro di San Vito rappresenta una zona marina interessante sia dal punto di vista della pesca (dilettantistica) che per lo snorkeling grazie alla secca calcarea che permette fondali color verde acquamarina e verde smeraldo molto particolari!
A lato di questo versante a ponente è possibile apprezzare una costa brulla e ricca di falesie, famose mete di free climber in vari periodi dell’anno; tante infatti sono anche le grotte terrestri di grande interesse speleologico oltre che sportivo.
Gli scogli che si scorgono fino a Makari fanno parte di una costa curiosa simile ad un paesaggio lunare talmente rarefatto di abitazioni o incursioni civilistiche; tanta meraviglia e relax in un’unica passeggiata via mare.
Da una torre normanna in corrispondenza con un famoso camping sul mare, e fino alla vecchia torre di avvistamento normanna in corrispondenza con l’ingresso della Riserva Naturale del Monte Cofano: si apre il golfo di Makari.
Un incanto di calette fatte da ciottoli e scogli, spiaggette che raccontano di piccoli borghi marinari, dove si faceva scivolare anticamente in mare qualche barca per andare a calare la rete in quel pescoso mare di Makari, oggi grande attrattiva turistica della zona per bagni al largo e visita della costa.
La baia Margherita è una spiaggia di sabbia all’interno del golfo di Makari, la più grande e più bella per il colore che la sabbia offre sul fondale. Come innumerevoli sono le meravigliose calette ed insenature del golfo di Makari, tutte da scoprire e dove farsi omaggiare di qualche magico tramonto sul mare.